?

Log in

Previous Entry | Next Entry

Terzo post dell’anno: mi faccio quasi paura da sola!
Marzo è ormai agli sgoccioli, il tempo pazzerello alterna il peggior inverno con accenni primaverili molto più gradevoli, io stavo per essere mangiata viva dallo stress ma fortunatamente le ferie sono arrivate e tutto è tornato a posto.
Avvolta in strati di coperte, rabbrividendo per un motivo ancora non meglio definito (e sperando di non essermi ammalata proprio adesso che sono in ferie) eccomi ritornare con un nuovo, importante proposito:
3) Vivere bene.
Sembra facile, ma invece non lo è affatto.
Per qualche strano motivo, vivere serenamente è spesso difficoltoso: c’è sempre qualcosa che non va, piccole cose che disturbano e avvelenano le giornate, dissapori, rabbie, pesantezza d’animo. È fin troppo semplice lasciarsi distrarre dalla vita reale e dalle sue piccole frustrazioni, prendersela per cose che, di fatto, lasciano il tempo che trovano, concentrarsi sul qui ed ora e perdere di vista la visione d’insieme.
Arrabbiarsi quando per strada s’incontra qualche coglione guida male o fa qualche manovra stupida, quando si subiscono delle piccole ingiustizie, qualcuno ti passa avanti nella fila o ti risponde da schifo, litigare con famigliari e colleghi perché non tutto va secondo gli schemi previsti, irritarsi perché c’è troppo da fare o troppo poco, rincorrere sempre qualcosa che è troppo lontano o non esattamente quello che si voleva (riposo, vacanza, rapporti con le persone vicine), farsi mangiare vivi dallo stress… a cosa serve?
Nulla, proprio nulla.
Purtroppo, questa consapevolezza non garantisce di riuscire a tenere sotto controllo quella brutta abitudine di soffermarsi sulle stupidaggini e lasciarsi avvolgere dalla meschinità della vita, imbarcarsi in battaglie inutili che portano solo al dispendio di energia.
Però si può tentare.
Io faccio in modo di ricordarmelo continuamente. Me lo dico e me lo ripeto ogni volta che l’ansia mi assale e le piccole cose sembrano attraversare una lente d’ingrandimento, divenendo una sorta di mostri da film horror di serie B.
Non importa, mi dico, la vita è breve, ma chi me lo fa fare? E piano piano tutto ritorna in prospettiva.
L'obbiettivo di questo 2016 è arrivare a non dovermelo più ripetere, riuscire semplicemente a non arrabbiarmi per delle piccolezze, a mettere da parte le delusioni, le frustrazioni, lo stress, e andare avanti tranquilla. Non è facile, ma è ora scossa.
Non ti curar di loro, guarda e passa.
Ce la posso fare!

Titolo: Dumbledore's Army.
Pairing: Blaise/Neville
Prompt: 048 – Loyalty
Rating: G

Media used: pastelli acquarellabili.
Note: What if? Ebbene sì, ho voluto andare a giocare un po' con i cliché e... "trasformare" Blaise in un Serpeverde che lotta per la gloria, come nelle migliori fyccyne! Un altro passo verso la metà della tavola! ^_^









QUESTA IMMAGINE E LE ALTRE DA ME DISEGNATE SONO DI MIA PROPRIETÀ, PERTANTO SI PREGA GENTILMENTE DI NON POSTARLE ALTROVE SENZA IL MIO ESPLICITO PERMESSO!

This artwork is my property: please do not use it, in whole or in part, without my explicit consent